Pensa lentamente ma agisci velocemente

PARVIN AFSAR SUCCESSO SCONFITTA - Per me la moto non è solo divertimento e libertà. Io la considero una specie di training mentale. E trovo che i parallelismi tra l’andare in moto e la crescita professionale siano davvero tanti. 

Macinare chilometri sulla strada della vita

Quando ho preso in mano l’azienda di famiglia l’ho fatto con coraggio e incoscienza, senza rendermi conto del tutto della responsabilità o della difficoltà di alcune decisioni, aspetti che ho compreso solo in seguito. È qualcosa di davvero molto simile a cosa accade quando sali in moto per la prima volta: all’inizio puoi avere dei timori, non sai come fare, ma solo affrontando gli inevitabili rischi della vita e facendo tanti chilometri puoi imparare a guidare. D’altronde solo se decidi di non fare, non sbagli. Molto spesso ci troviamo anche a pensare: Come posso vivere intensamente una vita più felice e soddisfacente? Come posso provare in ogni cosa che faccio, le sensazioni che provo ogni volta che - nel mio caso - salgo su una moto? Penso di aver trovato una risposta in un discorso sulla crescita personale di Jim Rohn. 

“Senza la disciplina non si costruisce!”

Come vivere intensamente una vita più felice e soddisfacente: Le grandi “D”

  1. DECISIONE: alla base di ogni successo e soddisfazione c’è la decisione di cambiare, di diventare persone migliori, di passare dall’oscurità alla luce.
  2. DESIDERIO: come dice la parola stessa (dal latino “de-sidera”, oltre le stelle) non sappiamo da dove arrivi, ma ognuno di noi ne ha almeno uno... a volte i nostri desideri sono repressi dalle circostanze e dunque è fondamentale inserirsi in un contesto e trovare la forza che ci permetta di esprimere i nostri desideri.
  3. DISCIPLINA: questo non ha solo a che fare con l’imposizione ed il rispetto di alcune regole, ma sta anche alla base della nostra capacità creativa. È così che si impara a suonare uno strumento, è così che si coltiva una relazione di amicizia, è così che si pongono le basi di un matrimonio stabile, è così che si fa business. Senza la disciplina non si costruisce!
  4. DIVENIRE: il segreto è essere tutto ciò che si può essere... a qualunque punto della nostra vita, avremo sempre da migliorare le nostre doti e le nostre capacità per esprimere a pieno il nostro potenziale! Cosa saremmo potuti diventare se non avessimo rimandato le azioni volte alla nostra crescita personale?! Non lasciate che nulla vi distolga dall'arrivo là dove avete già messo il cuore, anche se in questo momento vedete solo ostacoli, iniziate ad affrontarli per raggiungere la piena espressione del vostro essere!
  5. DIREZIONE: prendiamo la direzione che abbiamo davanti. Fate in modo che la vostra visione sia chiara, perché è lì che siete diretti! Chiarite qual è la vostra meta, altrimenti rischiate di finire la benzina prima di arrivarci! E quando la vede chiara mettetevi in azione, le forze cosmiche vi aiuteranno a raggiungerla!
  6. DEFINIZIONE: i dettagli fanno i capolavori! Definite bene, fate chiarezza! Vedere sfocato ci porterà a sbattere o inciampare!
  7. DILEMMA: siamo pieni di dilemmi! E ogni volta dobbiamo mettere in moto delle grandi energie

“Vedere sfocato ci porterà a sbattere o inciampare!”

Parvin Afsar: “Non aver paura di una sconfitta quando ambisci al successo”

Le grandi D evidenziate da Jim Rohn sono linee guida da tenere presente, ma che non sempre potranno essere applicate tempestivamente o potranno presentarsi delle occasioni in cui non ci aiuteranno. Perchè? Perché LA VITA È QUESTO: una serie di decisioni immerse in un flusso continuo, in un movimento che non si può fermare. Ed è proprio il movimento che crea equilibrio. Esattamente come in pista. Per me c’è una relazione tra il riuscire a mettere il ginocchio in terra nell’affrontare una curva e le decisioni che devi prendere quotidianamente. Da un lato devi cercare di tenere tutto sotto controllo, ma allo stesso tempo bisogna anche sapersi lasciare andare, stare nel dinamismo. È qualcosa che ti aiuta a vivere meglio anche quando intorno a te c’è “turbolenza”: tu invece dentro raggiungi la tranquillità.

LEGGI ANCHE ---> Incontri virtuali: le opportunità dalla crisi Covid-19