L’editoria fa il suo ingresso nel metaverso

VIRGILIO DEGIOVANNI METAVERSO – Il processo di transizione digitale sta coinvolgendo numerosi settori anche quelli che storicamente sono legati alla carta. Un esempio è l’editoria che con l’avvento della digitalizzazione sembra vivere una nuova giovinezza. Tanto da essere pronta a fare il proprio ingresso nel Metaverso. Non solo le librerie e le case editrici, ma anche all’interno delle narrazioni, come dimostra la storia raccontata da Virgilio Degiovanni nel suo libro ‘From Hell to Metaland’

La nuova classe di lettori

Si capisce l’intensità della spinta verso la digitalizzazione che sta coinvolgendo il settore dell'editoria già partendo dal fatto che la parola ‘lettore’ oggi comprende non solo gli amanti della carta, ma anche chi si dedica agli e-book e chi si affida agli audiolibri. 

Inoltre digitale e multicanalità sensoriali sono diventati fondamentali per i più giovani e sono a capo del cambiamento del mercato degli acquisti, che si dirige sempre di più verso l’esperienza immersiva e la digitalizzazione. Giovani che in maniera crescente si interessano alla lettura. Ad esempio nel 2019 il 54,1% dei lettori faceva parte della categoria 15-17 anni, il 56,6% era tra gli 11 e i 14 anni. Percentuali in netta crescita tre anni dopo grazie anche al fenomeno del #BookTok, che grande slancio sta portando al settore dell’editoria. 

Il fenomeno #Booktok

L’hashtag #BookTok è un fenomeno diffuso sulla piattaforma social TikTok, che fa registrare 75 miliardi di visualizzazioni a livello globale e 1 miliardo a livello italiano. Si tratta di un trend nato nel 2020 per riunire in una sola community lettori appassionati e neo avventori del settore costretti a stare lontani dalle restrizioni per la pandemia. 

Grazie al #BookTok moltissimi classici blasonati, letture poco note, novità in libreria hanno scalato velocemente le classifiche diventando best seller, anche molti anni dopo la prima stiratura. 

Il valore economico dell’editoria nel Metaverso

I 1,701 miliardi di euro di vendite a prezzo di copertina e 115,6 milioni di copie acquistate, fatti registrare nel 2021 - dati raccolti dal rapporto dell’Associazione Italiana Editori - non sono tutti dovuti al fenomeno del #BookTok e dall’avvento dei nuovi lettori, ma ne inglobano una fetta importante. Dal report di AIE inoltre si registra un altro dato importante a favore della transizione verso una lettura più digitale: il +11% dei fruitori di audiolibri avvenuto nel 2021 rispetto al 2020. 

L’importanza del settore digitale nell’editoria è confermata da Federico Frattini, Dean di POLIMI Graduate School of Management che afferma: 

“È proprio grazie al digitale se il settore dell’editoria sta vivendo un nuovo slancio. I dati AIE del 2021 dicono che il mercato vale 1,7 miliardi di euro ed è in forte crescita rispetto al 2020, tanto che l’Italia si conferma così la sesta editoria nel mondo e la quarta in Europa. Assistiamo frequentemente alla nascita di nuovi prodotti editoriali e formati nativi di differenti piattaforme e canali digitali - come ad esempio podcast e audiolibri - che stanno riconfigurando il mercato editoriale, anticipando trend e tendenze per i prossimi anni”. 

Sono proprio questi dati e l’interessamento verso l’editoria da parte di un pubblico sempre più giovane a spingere il settore verso il metaverso, mercato che, una stima di Bloomberg, valuta che potrebbe raggiungere 800 miliardi di dollari nel 2024.

Come cambia la lettura nel Metaverso 

I benefici del metaverso non sono solo a livello economico. La lettura nella realtà virtuale immersiva permette di portare in vita le storie narrate e di rendere più interattive. Il metaverso e la realtà aumentano permetto di camminare in mezzo alle ambientazioni descritte nella trama, camminare tra i personaggi protagonisti della scena, ascoltare le loro conversazioni e i rumori presenti nelle ambientazioni in cui si stanno svolgendo i fatti. Detto in poche parole: immergersi al 100% nella storia che stiamo leggendo. 

Metabooks, la prima libreria nel Metaverso

Ci sono già dei primi esempi di editoria maggiormente digitale. È il caso di Metabooks, la prima libreria ad approdare nel metaverso. Nasce dall’idea della libreria coreana del Kyobo Book Center che il 13 dicembre aprirà i battenti della propria controparte virtuale. 

Grazie alla realtà virtuale immersiva 3D i visitatori potranno visitare Metabooks avendo l’illusione di trovarsi nella sede reale di Gwanghwamun a Seoul. Una telecamera omnidirezionale ha ‘scannerizzato’ e dato vita in digitale a tutto ciò che è presente nella libreria reale - ambienti, scaffali, libri, album, quaderni… - e trasportato tutto nel metaverso. 

Visitando la libreria con il proprio avatar i clienti possono osservare da vicino l’offerta proposta e acquistare gli articoli a cui sono interessati direttamente dal metaverso. 

‘From Hell to Metaland’, la storia nel metaverso di Virgilio Degiovanni

Non solo l’editoria, ma anche le storie raccontate da chi si propone a questo settore stanno cominciando a includere il metaverso nelle proprie narrazioni. È il caso di Virgilio Degiovanni con ‘From Hell to Metaland’. 

‘From Hell to Metaland' è la storia imprenditoriale di Virgilio Degiovanni, personaggio carismatico e controverso, che è stato al centro di casi di rilievo nazionale prima che un grave incidente quasi fatale lo fermasse completamente. Nel suo nuovo libro, Degiovanni, racconta proprio come la vita lo ha spedito all’inferno e come ha saputo risollevarsi grazie al sogno realizzatosi di Metaland. 

Come si legge in un passo del libro:

“Metaland è il Metaverso dove con un’infinità di persone andremo a creare quello che alla fine la riserva a chi ha la pazienza e il coraggio di aspettare, nonché la caparbietà di inseguire quando tutto e tutti gli dicono lo ostacolano, gli dicono di no, cercano di fermarlo: un vero e proprio mondo virtuale. Dove si potrà vivere, lavorare, guadagnare, divertirsi e passare il proprio tempo come mai si potrebbe nel mondo reale”.


ATS Metaland è un progetto nato nel 2018 che ha ridato, in un certo senso, la vita a Virgilio Degiovanni, e che offre infinite possibilità a chi lo visita. Quali? Basta leggere il libro per scoprirle tutto e conoscere fino in fondo cosa si nasconde dietro questo progetto.